Twitter
LinkedIn
Google+
YouTube
Facebook
Daniele Assereto
Daniele
Assereto


 
25 Agosto 2007
LUNA

Ultima giornata a Pesaro, che trascorre in modo rilassato come le precedenti. Sveglia oramai collaudata alle 9, e poi camminata fino al mare dove però stamattina riesco a dedicarmi al disegno di una decina di strisce umoristiche. Il tempo è finalmente tornato al bello, e l'ombra degli alberi mi impedisce di sciogliermi al sole in questa mattinata di relax che riesco a ritagliarmi tra madri che portano i propri figli a passeggio in passeggino e anziani che camminano scalzi sul prato lì a fianco. Mi infilo quindi in una trattoria/osteria tipica per pranzo, e poi ancora un rapido giro della città prima di tornare a riposarmi in albergo.
Alle 16.30 esco e mi dirigo verso il classico luogo dove si tiene il PesarHorrorFest, notando molta più gente per le strade. Un po' perchè è sabato. Un po' perchè in questi giorni c'è la Festa dell'Unità. Un po' perchè stanotte c'è la notte dell'arcobaleno, in pratica una notte bianca in cui ci sono spettacoli e musica fino all'alba. E' ancora presto, ma l'atmosfera si respira già tutta.
Incontro per caso Luna Lanzoni in un bar vicino al Cinema Sperimentale, e rimango immediatamente affascinato dal suo carattere da una parte aperto e gioviale, e dall'altra schivo e obliquo come la visuale di certi vicoli di Praga in orario notturno. Ci troviamo a parlare di questo e quello, insieme anche ad altri suoi amici dai medesimi gusti letterali, cinematografici e musicali, direi. Sembra quasi come ci conoscessimo da molto più tempo di quello che in realtà è. Ho scoperto in lei una persona semplice e disincantata allo stesso tempo. E poi quegli occhi. Quegli occhi. Ma nel frattempo è giunta l'ora della presentazione del libro "La vie en rose" di Alda Teodorani, seguita dai ragazzi che organizzano "Tentacoli", un festival di cinema indipendente, e da Chiara Palazzolo per il suo "Incubi". La cena si consuma a livello aperitivo in un locale lì vicino, in cui sono presenti anche Alda Teodorani e due figure femminili che penso siano parte della sua casa editrice. Ci raggiunge Manolo (spero di ricordare correttamente il nome, sono un disastro), uno degli organizzatori del festival, che ha accompagnato Jorg Buttgereit all'aereoporto. Scambio ancora parecchie parole con Luna, la cui voce oramai assocerò per uno scherzo del destino alla nenia di "chi l'ha vista morire?". Devo quindi confessare che sono rimasto affascinanto da quell'accento bolognese che fuoriusciva da ogni sua frase, come se fosse un incantesimo volto a stregare l'interesse dell'ignaro ascoltatore. Che poi, nel caso specifico, ero io.
Ci salutiamo in modo confuso con la speranza ed intenzione di rivederci più tardi, cosa che purtroppo non succede, ed io mi infilo al cinema per assistere ai due cortometraggi della serata. "L'occhio" di Angelo e Giuseppe Capasso, ispirato chiaramente a "Il cuore rivelatore" di Edgar Allan Poe, e "Un certain regard" di Mario Tani, forse più un corto noir che un horror vero e proprio. Subito dopo parte la proiezione di "Nympha" di Ivan Zuccon, inquietante vicenda ambientata tra le mura di un malsano convento, e poi "Beauty Full Beast" di Federico Sciascia, divertente commedia degli equivoci horror di cui non racconto niente ma vi dico: procuratevela e guardatela. Curioso il fatto che il regista fosse un ragazzo conosciuto il giorno precedente, prima dell'inizio delle proiezioni pomeridiane, e con il quale ci eravamo fatti fare un piccolo tour guidato all'interno del Cinema Sperimentale. E' già passata la mezzanotte quando ci spostiamo in palazzo Mazzolari-Mosca per la proiezione di "Maial zombie", che finirà praticamente alle due.
Sono letteralmente fuso. Riesco a salutare Manolo, a fargli ancora i complimenti per lo splendido festival che hanno messo in piedi, e mi dirigo verso l'albergo. Domani mi rimetterò in viaggio, alla volta di Udine. Buonanotte.

Share/Save/Bookmark




Lascia un commento:
Nome:  Per favore, scrivi i caratteri 1, 1, 2 del codice A0Td
Email/web:  [facoltativo] Codice: 
Commento: 


ULTIMI COMMENTI

05/08: My BEST 10 ALBUMS
05/08: My BEST 10 ALBUMS
13/07: Ipse dixit
13/07: Cipolla
13/07: Ezio e le Scorie Lese
13/07: Cipolla
13/07: Cipolla
24/01: Cipolla
24/01: Cipolla
30/05: Ciambelle
30/05: Ciambelle
14/03: Ipse dixit
19/01: Steganografia Metallorum
03/01: Professioni
03/01: Professioni
27/11: PENDULUM
24/11: Professioni
19/07: Nevermore
19/07: Nevermore
30/12: Math

DOWNLOAD ZIP

Antro del Fato: 1, 2, 3, 4
Control Denied: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10
Control Denied 2: 1, 2, 3
Imagine 7D: 1, 2, 3, 4
Le sole 24 Ore: 1
Lupus: 1