Twitter
LinkedIn
Google+
YouTube
Facebook
Daniele Assereto
Daniele
Assereto


 
24 Febbraio 2004
AMEN

Venti pietre si sono frantumate
sul tocco delle tue dita
fragili e resistenti
ma piangi le tue lacrime
come cristalli di vetro
rotti in frantumi
come gocce di rugiada
di iride irrisolte.
Splendi per l’ultima volta
e rincorri il tuo futuro
come una capanna di giunchi
arsa dal sole
e scomparsa dal mondo
come un’onda di cipolla
che svanisce nel cuore
di una foglia di pianto
e voglia di volare
lontano.

[Commento lasciato da Pazuzu il 26 Febbraio 2006]
Uno due tre... prova!

Share/Save/Bookmark




Lascia un commento:
Nome:  Per favore, scrivi i caratteri 1, 1, 1 del codice sDsN
Email/web:  [facoltativo] Codice: 
Commento: 


ULTIMI COMMENTI

05/08: My BEST 10 ALBUMS
05/08: My BEST 10 ALBUMS
13/07: Ipse dixit
13/07: Cipolla
13/07: Ezio e le Scorie Lese
13/07: Cipolla
13/07: Cipolla
24/01: Cipolla
24/01: Cipolla
30/05: Ciambelle
30/05: Ciambelle
14/03: Ipse dixit
19/01: Steganografia Metallorum
03/01: Professioni
03/01: Professioni
27/11: PENDULUM
24/11: Professioni
19/07: Nevermore
19/07: Nevermore
30/12: Math

DOWNLOAD ZIP

Antro del Fato: 1, 2, 3, 4
Control Denied: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10
Control Denied 2: 1, 2, 3
Imagine 7D: 1, 2, 3, 4
Le sole 24 Ore: 1
Lupus: 1