Twitter
LinkedIn
Google+
YouTube
Facebook
Daniele Assereto
Daniele
Assereto


 
30 Maggio 2005
SEX MODE

Pazzi?
Spesso si tende a chiamare "pazzia" semplicemente quello che le nostre menti non capiscono, o si rifiutano a priori di ammettere.
Il limite tra pazzia e genialità è veramente molto labile, e difficile da trovare. Un artista può essere considerato geniale da alcuni, pazzo da altri, sicuramente incompreso da molti. Ma che cos'è, in fondo, la pazzia? E' riuscire a portare sul palco, o davanti agli occhi del proprio pubblico, sensazioni ed emozioni che non si pensava potessero emergere. E' saper far parlare la propria arte di cose che normalmente non si parlerebbe, con strumenti che normalmente non verrebbero nemmeno considerati.
Ho assistito al concerto di due pazzi, ieri alla FNAC? Non lo so. So che dopo la garbata presentazione del Festival delle Periferie da parte dell'organizzazione Metrodora, sono saliti sul piccolo palco del noto negozio genovese due loschi figuri. Loschi? Loschi. Hanno iniziato a spogliarsi e a offrire caffè e gelatine allo scarso pubblico, facendo suonare gli insoliti strumenti che si erano portati dietro.
Non so se riesco a definirli pazzi. Sicuramente lo spettacolo era stato preparato. Gli attrezzi di scena c'erano. Ma una buona parte dell'esibizione è stata lasciata all'improvvisazione più assoluta, ed è quindi stato un piacere vedere un batterista che, allo spezzarsi di una delle sue bacchette, alza le spalle con occhi noncuranti e sfrutta il suo nuovo arto dimezzato per ottenere nuovi suoni.
E' stato un piacere ascoltare la rime improvvisate del bassista, quando anche una soltanto delle persone presenti accennava ad andarsene via, mentre cercava di convincerla a restare. E' stato un piacere scoprire che c'era anche della qualità sotto un'esibizione che sicuramente avrà fatto storcere il naso a molte persone, ed è proprio per questo che sono voluto restare fino alla fine.
Un applauso è di rito. Due sono di simpatia. Al terzo, scocca inesorabilmente la soddisfazione. Di chi? Del pubblico e di chi sta sopra il palco. Non so se con queste poche e scarne parole vi avrò convinto ad andare a sentirli, fosse anche solamente per farvi una vostra opinione in merito. Lasciate che siate voi stessi a decidere se siano pazzi o meno.
Li potrete trovare al Festival delle Periferie, il primo giorno. Avrete la voglia di mettervi e metterli in discussione? A voi la scelta.

Share/Save/Bookmark




Lascia un commento:
Nome:  Per favore, scrivi i caratteri 2, 1, 3 del codice JOwP
Email/web:  [facoltativo] Codice: 
Commento: 


ULTIMI COMMENTI

05/08: My BEST 10 ALBUMS
05/08: My BEST 10 ALBUMS
13/07: Ipse dixit
13/07: Cipolla
13/07: Ezio e le Scorie Lese
13/07: Cipolla
13/07: Cipolla
24/01: Cipolla
24/01: Cipolla
30/05: Ciambelle
30/05: Ciambelle
14/03: Ipse dixit
19/01: Steganografia Metallorum
03/01: Professioni
03/01: Professioni
27/11: PENDULUM
24/11: Professioni
19/07: Nevermore
19/07: Nevermore
30/12: Math

DOWNLOAD ZIP

Antro del Fato: 1, 2, 3, 4
Control Denied: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10
Control Denied 2: 1, 2, 3
Imagine 7D: 1, 2, 3, 4
Le sole 24 Ore: 1
Lupus: 1