Twitter
LinkedIn
Google+
YouTube
Facebook
Daniele Assereto
Daniele
Assereto


 
11 Agosto 2003
ESTATE 2003 - GIORNO 5

Ci siamo alzati di mattina presto alla splendida temperatura di 16.5 gradi, e dopo aver salutato la vecchina che gestiva le camere ci siamo diretti alla vota di Kobenhavn, attraversando due pontoni di cui il seondo era anche a pagamento: 10 minuti per attraversarlo ai 100 km/h. Siamo arrivati alla capitale danese alle 9.30 e dopoaver parcheggiato vicino al parco Tivoli, siamo andati in stazione a fare colazione e poi a prendere una cartina al'ufficio informazioni. Ci siamo quindi fatti un giro veloce in giro per la città a piedi, visitando soprattutto il quartiere di Christiania chemi ricordavo dalla visita del 1998 quando ci venni durante l'interrail. Siamo quindi tornati a prendere la macchina e ci siamo diretti verso la sirenetta, dove abbiamo scattato le solite fotodi rito, con Natalino in grembo alla tenera Sirenetta, e una marea (ma proprio tanti!) turisti italiani che scattavano foto a più non posso. Una ragazza, quando ho adagiato Natalino sul simbolo di Kobenhavn, ha anche esclamato: "Ma che carino! C'ha messo il pelüs!", in uno splendido accento che è irriproducibile su foglio di carta.
Abbiamo quindi lasciato la città alla volta di Malmo, attraversando il ponte che unisce Danimarca con Svezia, dirigendoci quindi a Trelleborg dove prendere un traghetto che ci avrebbe riportato in Germania, a Rostock. Abbiamo mangiato un panetto aspettando l'imbarco, e siamo saliti alle 15.45 su un traghetto che viaggiava a 36 nodi e ci avrebbe impiegato circa 3 ore per arrivare a destinazione e fare circa 180 km. Arrivati a Rostock ci siamo diretti verso Berlino con l'autostrada, ma essendo stanchi morti siamo usciti praticamente subito sulla statale per cercare un alloggio per la notte, trovato nella splendida città di Gustrow. L'albergo era splendido, la città pure, e abbiamo cenato in un pub carinissimo (un albero all'interno del locale, due pietanze tipiche squisite, ottima birra, e due cameriere giovani e da infarto!). Alle 21.30 siamo quindi tornati a casa per pianificare un poco cosa vedere il giorno dopo a Berlino, e dopo aver assaggiato un pessimo "Bacardi alla liquirizia" che avevo acquistato a Lensburg ci siamo coricati in due ottimi e comodissimi letti, corredati dai soliti sacchi fuffa.

Ci siamo alzati alla solita ora, e abbiamo fatto un'abbondante colazione in albergo, dopodichè siamo partiti alla volta di Berlino. In questo momento siamo in autostrada con Mirko che guida ai 190 e io che scrivo queste quattro righe col portatile sulle gambe, come un vero informatico malato di crisi di astinenza da tecnologia. Okay, ora la smetto e faccio un po' di compagnia a Mirko (ehi, c'e' Avril Lavigne in sottofondo!)...

giorno precedente  giorno successivo

Share/Save/Bookmark




Lascia un commento:
Nome:  Per favore, scrivi i caratteri 1, 4, 1 del codice WdbH
Email/web:  [facoltativo] Codice: 
Commento: 


ULTIMI COMMENTI

05/08: My BEST 10 ALBUMS
05/08: My BEST 10 ALBUMS
13/07: Ipse dixit
13/07: Cipolla
13/07: Ezio e le Scorie Lese
13/07: Cipolla
13/07: Cipolla
24/01: Cipolla
24/01: Cipolla
30/05: Ciambelle
30/05: Ciambelle
14/03: Ipse dixit
19/01: Steganografia Metallorum
03/01: Professioni
03/01: Professioni
27/11: PENDULUM
24/11: Professioni
19/07: Nevermore
19/07: Nevermore
30/12: Math

DOWNLOAD ZIP

Antro del Fato: 1, 2, 3, 4
Control Denied: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10
Control Denied 2: 1, 2, 3
Imagine 7D: 1, 2, 3, 4
Le sole 24 Ore: 1
Lupus: 1