Twitter
LinkedIn
Google+
YouTube
Facebook
Daniele Assereto
Daniele
Assereto


 
30 Luglio 2009
BOVARY

Il mercato è avanzato talmente tanto che s'è imbastardita la merce, e ora vi sono venditori per tutte le vie, ad ogni angolo della strada, lungo ogni marciapiede, laddove una volta c'erano solo puttane e papponi. Chi paga per questo ottiene soltanto un misero appagamento, e ne vuole ancora, ne vuole di più, sempre di più, fino a colmarsi l'empia gola di quella merda che in altri tempi sarebbe stata riconosciuta per quello che in effetti è: merda. E ho scritto merda in minuscolo apposta, perchè merita il niente, il nulla, il vuoto più assoluto e monarchico che esista.
Chi cerca di toglierci quella merda di bocca è un Missionario, una persona che ha abbandonato tutto della propria vita per portar avanti il credo che rischia di annullarlo ogni giorno, ogni ora, ogni fottuto secondo. Un Missionario il cui scopo è cercare di sollevare le Vostre teste, cercare di chiudere le Vostre bocche, cercare di lavare i Vostri piedi da tutto il fango che hanno calpestato, e per farlo è disposto ad usare la Sua vita, il Suo corpo, e per cosa poi? Per essere deriso, o per essere lodato con quelle pacche sulle spalle che oramai si concedono anche ai randagi che sopravvivono fuori dall'uscio di casa.
Ma ne vale la pena?
Perchè è di Pena che stiamo parlando, è di Pena che stiamo scrivendo. Ne vale la Penna? Pensa. Pensaci fosse solo per un centinaio di secondi, pensaci per poco più di un minuto, pensaci per tutta la tua vita, con tutto il tuo corpo. Chi sei tu, per cercare di trascinare nel tuo fango anche quel Missionario? Dipingiti pure tutto di bianco per immacolarti faccia e coscienza, ma sappi che prima o poi verrà anche il tuo turno. Prima o poi anche quel tuo bianco dovrà impallidire, e cadere in frantumi di fronte a Lei. Crepa. Crepa, dunque. Crepa e porta con te tutta quella merda che hai mangiato giorno dopo giorno, senza sosta, finchè hai avuto la convinzione di essere qualcuno. Crepa e sparisci in un gioco di fumo e polvere, in una danza di luci povere di spirito, proprio come te.
Adesso.
Poggia quella merda dove l'hai trovata. Rimettila al suo posto, rimettila dove l'hai trovata, rimettila ai tuoi creditori. E prova [prova soltanto] ad alzare lo sguardo. Non ti chiedo ci cercare di raggiungere la linea dell'orizzonte, forse per ora è ancora troppo presto. Ma a piccoli passi, chissà. Solo, non metterci troppo tempo. Non aspettare troppo, perchè quel Missionario non sarà sempre lì, pronto per te, disponibile per i tuoi capricci. Alzati. Alza il culo. E' l'unica ginnastica che ti viene chiesta.

Ok, forse l'unica no. C'è anche un altro movimento che dovrai imparare: portare i fogli di carta al giusto Mercante, all'onesto Missionario. ADESSO.



[Risposta a QUELLA PUTTANA DELLA BOVARY...]

Share/Save/Bookmark




Lascia un commento:
Nome:  Per favore, scrivi i caratteri 1, 2, 1 del codice vvHc
Email/web:  [facoltativo] Codice: 
Commento: 


ULTIMI COMMENTI

05/08: My BEST 10 ALBUMS
05/08: My BEST 10 ALBUMS
13/07: Ipse dixit
13/07: Cipolla
13/07: Ezio e le Scorie Lese
13/07: Cipolla
13/07: Cipolla
24/01: Cipolla
24/01: Cipolla
30/05: Ciambelle
30/05: Ciambelle
14/03: Ipse dixit
19/01: Steganografia Metallorum
03/01: Professioni
03/01: Professioni
27/11: PENDULUM
24/11: Professioni
19/07: Nevermore
19/07: Nevermore
30/12: Math

DOWNLOAD ZIP

Antro del Fato: 1, 2, 3, 4
Control Denied: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10
Control Denied 2: 1, 2, 3
Imagine 7D: 1, 2, 3, 4
Le sole 24 Ore: 1
Lupus: 1