Twitter
LinkedIn
Google+
YouTube
Facebook
Daniele Assereto
Daniele
Assereto


 
16 Dicembre 2000
STORIELLA

PROLOGO:
È triste quando il passato ritorna e tu cerchi di allontanarlo. Perchè sai che ti ha fatto soffrire, perchè sai che in fondo non sarebbe giusto. Allo stesso tempo cerchi di guardare avanti, focalizzi tutti i tuoi pensieri e le tue sensazioni su qualcosa di nuovo, ma poi ecco che cade quel primo fiocco di neve, quella piccola goccia d'acqua sul tuo viso, e tutto quello che avevi costruito si dissolve per un misero secondo. E sei perduto.
Perdi anche quella voglia di vivere che credevi nessuno sarebbe riuscito a scalfire. Comincia ad accadere. Capita. E ti ritrovi di colpo nel mezzo di un maelstrom aggrappato ad una zattera minuscola neanche sufficiente per contenere un bambino, figuriamoci i tuoi castelli d'aria stracolmi di finte certezze. E sei perduto.
Nel tentativo di sopravvivere cerchi ancora di convincerti che tanto le cose adesso sono cambiate, che tu sei profondamente diverso, ma questo è solo l'ennesimo passo falso, la conclusione di un percorso che non avrà un fine diverso da quello di vederti sprofondare in una profonda fossa. Buia. Non è cambiato niente. Gli sbagli fatalmente ritornano su di te. E sei perduto.

PARTE UNO:
Cominci a dare la colpa a te. Senti che tutto quello che ti succede è solo colpa tua. Sono tuoi errori. Continui a rigirare il coltello nella piaga, cerchi disperatamente di convincerti che sei TU la causa di tutto. Cominci a vedere nuvole anche in un cielo stellato, e il passo successivo è semplice. È a questo punto che qualcosa si sveglia dentro di te. Una forza che non credevi di possedere, una voglia distorta di vivere che poco per volta si impossessa di te. E magicamente le tue colpe ricadono sugli altri.
Quello di cui però non ti rendi conto è che stai solo cercando di sfuggire nuovamente da te stesso, e che il nuovo cammino intrapreso non ti porterà da nessuna parte. Ed è l'ultimo passo che ti potrebbe condurre alla perdizione.

PARTE DUE:
Perso nel buio. Da solo. Con quella sensazione di inquietudine, di profondo sconforto, che sale. Sale dalle viscere, sale da ogni singola fibra del tuo corpo, crescendo man mano e trascinando via con se anche il più piccolo accenno ad un briciolo di sanità mentale. Come mille zanzare impazzite che cercano di entrare, d'un colpo, nello stesso collo della stessa bottiglia di Jack Daniel’s.
Derubato di tutte le tue certezze, hai perduto la voglia di andare avanti. E indietro non si può tornare. Non bisogna MAI guardare indietro. Perchè chi si volta è perduto, e viene trasformato in una statua di sale. Fino o grosso, che importanza potrebbe avere?

PARTE TRE:
Non c'è alternativa. O salti o salti. Il pozzo è profondo, scuro e largo. Ma sai che gli orrori dietro di te sono molto peggio. Ed è allora che spicchi il salto. Imprecando, bestemmiando, maledicendo tutto quello che sei stato, ed allo stesso tempo perdonandoti. Cerchi contemporaneamente di redimerti e di condannarti. Salvarti e accusarti. Guarirti.
Ed infine guarisci. Guarisci da tutto quello che hai passato. Guarisci da quello che saresti potuto diventare. Ma non guarisci dal tuo passato, perchè quello è dentro di te, ed è stato proprio quello ad aiutarti a guarire.

EPILOGO:
La vita ricomincia. I mesi non trascorrono più via e basta, ma cominciano a farsi apprezzare nelle loro più piccole sfaccettature, come se avessero un significato recondito che solo tu riesci a capire. Che solo tu sei in grado di accettare.
Il cielo sopra di te è sereno. Non passa una nuvola. Ma il tuo animo è ancora turbato. Perchè sai, nel profondo del tuo cuore, che prima o poi sul tuo viso ricadrà una minuscola goccia, un piccolo fiocco di neve, e tutto quello che avrai fatto potrebbe sparire per sempre. Con te.
Ma la prossima volta sarai preparato. Con un ombrello sempre al tuo fianco.

[Commento lasciato da Bubbidolo il 9 Novembre 2004]
MITICO!!!
Dahhhrrrr!!!

Share/Save/Bookmark




Lascia un commento:
Nome:  Per favore, scrivi i caratteri 1, 3, 3 del codice I4y2
Email/web:  [facoltativo] Codice: 
Commento: 


ULTIMI COMMENTI

05/08: My BEST 10 ALBUMS
05/08: My BEST 10 ALBUMS
13/07: Ipse dixit
13/07: Cipolla
13/07: Ezio e le Scorie Lese
13/07: Cipolla
13/07: Cipolla
24/01: Cipolla
24/01: Cipolla
30/05: Ciambelle
30/05: Ciambelle
14/03: Ipse dixit
19/01: Steganografia Metallorum
03/01: Professioni
03/01: Professioni
27/11: PENDULUM
24/11: Professioni
19/07: Nevermore
19/07: Nevermore
30/12: Math

DOWNLOAD ZIP

Antro del Fato: 1, 2, 3, 4
Control Denied: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10
Control Denied 2: 1, 2, 3
Imagine 7D: 1, 2, 3, 4
Le sole 24 Ore: 1
Lupus: 1