Twitter
LinkedIn
Google+
YouTube
Facebook
Daniele Assereto
Daniele
Assereto


 
25 Ottobre 2006
BANANO TSUNAMI

Non fatevi spaventare dal nome. Il Banano Tsunami è un ottimo locale estivo, nel centro esatto del Porto Antico di Genova. A due passi dalla sfera di Renzo Piano, di fianco all'Acquario, dietro il Bigo e davanti ai Magazzini del Cotone, è impossibile non trovarlo. E vi consiglio quindi di provarci, in effetti, visto che ne vale davvero la pena.

Comincio con il dire che ha una forma strana. Anzitutto, bisogna dire che è un quasi completamente all'aperto. Ed è per questo che l'ho definito come un locale estivo: d'inverno farebbe troppo freddo per poterne gioire a sufficienza e, si sa, il genovese medio è un tipo abbastanza freddoloso. Quando si tratta di aprire il portafoglio, poi, le dita si raggrinziscono anche troppo, visti i prezzi che si trovano in giro ultimamente. Ma sto divagando, perdonatemi.
Ha una forma strana, dicevo: è dotato di ben due banconi bar, di cui uno è all'aperto ed uno al chiuso. Entrambi sono abbastanza piccoli e difficili da raggiungere nel corso di una singola serata, soprattutto quando il locale si inizia a riempire e anche soltanto riuscire a muoversi di cinque metri diventa un'impresa degna delle antiche olimpiadi greco-romane.
E' ovviamente fornito di tavolini e sedie, ma il bello del Banano Tsunami è invece vagarvi dentro e ammirare tutte quelle bellezze che lo circondano. Non ci credete? Fate bene, perchè sto mentendo. In realtà, se riuscite a far vostro un tavolino vi conviene tenervelo ben stretto, come se fosse il vostro miglior amico, perchè dopo una certa ora diventerà merce rara ed invidiata da tutti i presenti, che inizieranno quindi a guardarvi sorseggiare il vostro cocktail con un'invidia tangibile e maligna.

Capita poi, ma neanche troppo di rado in effetti, che il locale ospiti anche delle serate musicali. Il Banano Tsunami è infatti dotato di un'area adibita a palco, dove è possibile quindi ascoltare i gruppi che puntualmente vi suonano, in un atmosfera di raccoglimento tale che potresti quasi non renderti conto che il palco è praticamente inesistente. Ma forse è proprio questo il bello. E ne è la prova il fatto che vi si tengano rassegne quali Lorca, o che musicisti del calibro di Andy dei BluVertigo passino a suonarvi quando soffia il vento giusto.

In effetti, potrei concludere che il Banano Tsunami non è un locale schiettamente genovese. Ha molte più caratteristiche tipiche di città più operose e nordiche, e si vede subito che è diverso da tutti gli altri. Ed è proprio questa, la sua forza. D'estate è un punto di riferimento, un faro nella notte. D'altra parte, visto dove si trova, sarebbe difficile se non lo fosse veramente...

Share/Save/Bookmark




Lascia un commento:
Nome:  Per favore, scrivi i caratteri 2, 2, 1 del codice knaw
Email/web:  [facoltativo] Codice: 
Commento: 


ULTIMI COMMENTI

05/08: My BEST 10 ALBUMS
05/08: My BEST 10 ALBUMS
13/07: Ipse dixit
13/07: Cipolla
13/07: Ezio e le Scorie Lese
13/07: Cipolla
13/07: Cipolla
24/01: Cipolla
24/01: Cipolla
30/05: Ciambelle
30/05: Ciambelle
14/03: Ipse dixit
19/01: Steganografia Metallorum
03/01: Professioni
03/01: Professioni
27/11: PENDULUM
24/11: Professioni
19/07: Nevermore
19/07: Nevermore
30/12: Math

DOWNLOAD ZIP

Antro del Fato: 1, 2, 3, 4
Control Denied: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10
Control Denied 2: 1, 2, 3
Imagine 7D: 1, 2, 3, 4
Le sole 24 Ore: 1
Lupus: 1