Twitter
LinkedIn
Google+
YouTube
Facebook
Daniele Assereto
Daniele
Assereto


 
15 Aprile 2010
VITA E MORTE

SII BREVE.

Pensate che io mi dilunghi? Vi sbagliate di grosso: e non sapete nemmeno quanto. Non farete in tempo ad accorgervi del vostro errore, che vi avrò già lasciati alle mie spalle, ma non pensate che per questo io mi sia dimenticata di voi. Sarebbe il secondo errore più madornale della vostra vita, a cui non esiste scampo. Di tutto mi si può accusare, sono sotto gli occhi di tutti. Di tutto mi si può accusare, non ho scheletri nell'armadio, a differenza vostra. Sono trasparente come l'acqua più limpida, eppure oscura come la vostra coscienza, perchè è anche questo che sono. Potete piegarmi sotto le vostre parole, ma non esiste evidenza che non sia sotto gli occhi di tutti. Risponderò a ciascuno di voi, affinchè non pensiate che il mio silenzio sia soltanto un abbraccio di caritatevole omertà. Non dimentico niente, ed è questa la mia forza, è questa la vostra condanna.

LASCIALI A ME.

Non ancora, c'è tempo. Auguro a tutti una lunga esistenza, affinchè possano vedere con i propri occhi le orme che hanno lasciato nella polvere del passato, affinchè gli altri possano giudicare quali impronte alla fine lascino veramente il segno.
Io sono la Vita. La mia vita. La vostra vergogna. La primavera è oramai arrivata, ed è ora di aprire tutte quelle ante per far respirare i teschi che vi si annidano dentro, oramai putridi e coperti dalla polvere delle vostre speranze. E' ora di ripulire un po' quest'aria satura di pestilenza e malattia, per far sì che la pace dei sensi [i vostri] smetta di contorcersi da quella fossa di serpenti in cui ha fatto il nido. Il sono la Vita. E come tale, rido al pensiero che vi crediate immortali, quando ben so quale sarà il vostro destino, io conosco la sorte a cui siete predestinati fin dal giorno in cui avete chiuso ermeticamente quelle ante d'armadio.

POTREI AIUTARLI.

Solo loro possono aiutarsi. E non esiste perdono divino che possa scendere, simile ad un raggio di luce, che possa salvare il nero dal vero. Anche una goccia d'inchiostro ha un'anima, e siamo sempre state buone amiche: lei rivelava i pensieri più reconditi, io procedevo dritta e sicura lungo la mia strada al solo fine di dimostrare quanto si potessero sbagliare, al solo fine di separare il vero dal falso, l'ottimo dal mediocre. Non conosco pietà, e questo perchè cammino al fianco di ciascuno di voi, senza bisogno di nascondermi. Spietata, crudele, eppure parca e costante. Allontanarmi da voi significherebbe soltanto scappare da voi stessi. Cos'altro potrei offrirvi, se non tutta me stessa? Cos'altro potrei offrirvi, che già non abbia fatto? Meritate l'onestà, ed è tutto quello che ho da dare. Cos'altro vorreste, se non continuare a vivere?

SII GREVE.

[Commento lasciato da Chiara Daino il 15 Aprile 2010, 23.46]
E sarò: grave.
Lapide dopo lapide, pietra dopo pietra... Pulizie di Primavera...
E si ringrazia chi presta la voce a chi non presta più, non ha più guance da offrire...

[Commento lasciato da Pazuzu il 15 Aprile 2010, 23.50]
Allora, a loro, porgi l'altra lancia.

[Commento lasciato da Chiara Daino il 15 Aprile 2010, 23.52]
BI-LANCIA. Che pesi: l'immagine riflessa!

[Commento lasciato da Pazuzu il 19 Aprile 2010, 15.59]
E che attraverso lo specchio sia.

Share/Save/Bookmark




Lascia un commento:
Nome:  Per favore, scrivi i caratteri 4, 2, 2 del codice q7i8
Email/web:  [facoltativo] Codice: 
Commento: 


ULTIMI COMMENTI

05/08: My BEST 10 ALBUMS
05/08: My BEST 10 ALBUMS
13/07: Ipse dixit
13/07: Cipolla
13/07: Ezio e le Scorie Lese
13/07: Cipolla
13/07: Cipolla
24/01: Cipolla
24/01: Cipolla
30/05: Ciambelle
30/05: Ciambelle
14/03: Ipse dixit
19/01: Steganografia Metallorum
03/01: Professioni
03/01: Professioni
27/11: PENDULUM
24/11: Professioni
19/07: Nevermore
19/07: Nevermore
30/12: Math

DOWNLOAD ZIP

Antro del Fato: 1, 2, 3, 4
Control Denied: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10
Control Denied 2: 1, 2, 3
Imagine 7D: 1, 2, 3, 4
Le sole 24 Ore: 1
Lupus: 1