Twitter
LinkedIn
Google+
YouTube
Facebook
Daniele Assereto
Daniele
Assereto


 
Luglio 2011

25 luglio 2011
ECOMOSTRO

1806

Definizione di Massimo Perasso. Credo.

Commenti (0)



20 luglio 2011
DAY OF THE TENTACLE

1805

Correva l'anno 1993...

Commenti (0)



20 luglio 2011
DIECI ANNI

E' morto Giuliani, evviva Giuliani.

Dieci anni di articoli del cazzo, tra cui non posso non segnalare quello di quest'anno di Benedetta Argentieri per il Corriere della Sera.
Un capolavoro di coerenza, nel riportare le frasi di Giuliano Giuliani, padre di quella povera vittima di quelle giornate a Genova di dieci anni fa: "Carlo voleva andare al mare." Sì, certo, anche io conosco tante persone che per andare al mare si attrezzano con asciugamano, crema solare e passamontagna.
Poi Benedetta insiste, e continua nel racconto del padre: "Ed è sicuro che vedendo la pistola spuntare dal Defender «si è fidato, ha impugnato l’estintore come per dire: 'Mettila giù, cosa fai'." Un vero e proprio capolavoro di interpretazione: è risaputo che alzare un estintore per aria sia un gesto internazionale che sottintende il concetto abbassa la pistola. Già. Proprio vero. Lo insegnano a tutti. Con un passamontagna, poi, riesci a sottolineare maggiormente l'intenzione pacifica e chiarificatrice. Ma come, tu non lo sai?

E' morto Giuliani. Evviva Giuliani.

Ricordo ancora nei giorni successivi a quelle giornate del 2001, su Il Secolo XIX uscì un'intervista ai genitori: interrogati sulla morte del figlio, ne prendevano le distanze con frasi del tipo "se l'è anche andata a cercare, và". Poi, d'improvviso, deve essere saltata una molla: qualcosa deve aver fatto cambiare loro idea, visto che hanno iniziato a promuovere la figura del figlio come se fosse un eroe, un santo, la vittima del G8. Lui, la povera povera vittima. Chissà quale sarà mai stata, questa molla...
E tutti giù a chiamarlo Carlo, Carletto, amico di tutti, principe di quei mostri che in realtà lottano per il bene del paese e della libertà. Niente in contrario a lottare, ma per cortesia con un po' di coerenza e senza cercare simboli dove non ve ne siano. Per cortesia, dài [e non sto parlando di lotta di destra o di sinistra, non fatemi citare Gaber così facilmente].
E tutti giù a dire cacca pupù a Mario Placanica, il poliziotto che sparò. Tutti giù a cantare di Piazza Alimonda con Guccini, de la legge giusta con i Modena. Tutti in coro, in memoria di Carlo. Ma come, tu non ti unisci?

E' morto Giuliani.

Non scrivo queste righe con l'ignoranza di chi: non c'è stato, non ha visto, non c'era. Sulla scrivania, a casa, ho ancora un bossolo con la scritta "Cartuccia 40mm a Caricamento Lacrimogeno al CN" e paginate di appunti scritti di sera. Ero andato per essere presente. Avevo mosso il culo per vedere con i miei occhi. Senza manifestare. Senza prendere parte ai cortei. Per osservare, semplicemente.
Ed è per questo che sono dieci anni che mi incazzo, come una bestia, a leggere certi articoli del cazzo. Non prendeteci per il culo, non siamo tutti idioti. Ma come, è morto Giuliani?

Togli l'ultima virgola e datti una risposta.
Da solo.

Commenti (0)



11 luglio 2011
FREDDURE SERALI

Il primo diapason non si scorda mai.

- L'indovino con due!
- Con uno sarebbe un indovino ciclope, dopotutto...

- I quadri sono appesi alle pareti. I fiori crescono per terra. E le picche?
- Giuro, alla prossima domanda demente te le pianto a rombo nel cuore.

- Sii più incisivo! Ricordati che devi lasciare il segno!
- Grazie tante, nonno! Con una dentiera non fa mica male, mordere il marmo!

Un ottimista non prende l'ombrello quando c'è il sole. Un'ottimista sì.

AMARE: parentesi temporanea tra due tazze di caffè quando finisce una confezione di Eridania.

- Tu ci credi nei colpi di fulmine?
- Benjamin Franklin, ti ho già detto che non sei il mio tipo!

- Ho lo scazzo...
- Beh, hai anche due spalle, quindi...

- L'ozio è il padre di tutt'i vizi.
- Mai che vengano a trovarmi, i miei cugini di Roma...

- Ti si sta strappando la cartellina. Vuoi mica dello scotch?
- Non capisco perché dovrebbe aggiustarsi bevendo...

- Perché ti sei dato fuoco ai capelli?
- Ero senza forbici...
- E se dovessi accendere un falò che fai, ci lanci due roncole?

- Perché hai dormito su una sedia?
- Non vorrai venirmi a dire che non ti sei mai seduto su di un letto...

- Ho il terrore dei topi!
- Memoria da elefante, eh?

- Mi raccomando, guida piano!
- E tu cammina basso...

- Ti piace leggere Pascoli?
- No, sono allergico.
- Manzoni allora?
- Troppa merda.
- Leopardi?
- Giallo nero giallo nero giallo nero giallo...

- Come si dice "SMETTILA" in ceco?
- Col braille.

- Giochiamo a palla avvelenata?
- No, Socrate! No!

- Guarda che stai guidando una macchina, mica pilotando uno stealth!
- Oh. E io che credevo si chiamasse VOLANTE per questo...

- Faccio l'A4, e per uscire aspetto Capriate.
- Altrimenti che fai, resti dentro?

- A chi non piace ricevere regali?
- Mhhh... a quelli che hanno finito i tappeti rossi?

Non posso spiegarla, l'ho già riposta nel suo cassetto...

Previsioni del tempo per domani: ENAR [rovesci di rane].

- Ahò, me racconti quarcosa de bello?
- Gallico.

- La fortuna non si può vendere.
- Dài via il culo a gratis?

Dal tramonto all'albatros, c'è un vecchio marinaio...

- Sogni d'oro a tutti.
- E lasciaci dormire, Mida!

Un muto dice ad un altro muto:

- Gradisce un primo, signore?
- Prendo il 37, grazie.

- S'è mai allenato con una palla medica?
- No...
- Lei è sano come un pesce!

- Mamma, perché le cipolle fanno piangere?
- Perchè non devi infilarti le lancette nell'occhio per leggere l'ora, caro...

- Guarda come vola alta quella palla!
- Cristo, un'altra parabola no...

- Vorresti mai dimenticare il passato, cara?
- Solo se l'hai cucinato tu, caro...

- Perchè abbiamo cinque dita, mamma?
- Per riuscire a toccare meglio le stelle, piccolo mio.

- Vincent, ma ti sei tagliato un orecchio! Ma che impress
- NO!

- Fammi capire, Tex: ti sei stampato su di una diligenza?
- Avevo finito le cartucce, e...

- Apriti, sesamo!
- Ho capito: anche stasera, sushi di merda...

- Ma che bello il tuo gattone. Come si chiama?
- Fffffffff.
- Che nome curioso. E rispon-AHIA!

- Pensi mai al tuo futuro?
- Lo farò domani.

- Sai, mi sono fidanzato!
- Tu? Ma se fino a ieri eri convinto che l'unico sesso sicuro fosse quello a pagamento...

Nerd: l'unico che segue i saldi con l'asd...

- Cazzo! Mi si è rotto il capitello!
- C'era una volta...

Comprendere Erasmo da Rotterdam è come andare in bicicletta: tutti prima o poi perdono le rotelle.

- Un giorno toccherò le stelle, mamma!
- Continua a sognare, Cthulhu...

- Hai mai fotografato un tramonto?
- E tu, hai mai scolpito un temporale?

- Sei favorevole alla leva obbligatoria?
- Mandare a fanculo certe persone non è un obbligo, ma un dovere!

- Giochiamo a Go?
- Solo se io posso fare Akira Fudo!

- Mi sai dire una cosa che inizia per enne?
- Ma è impossibile!

- Cos'è un reggiseno?
- Ad esempio y = -1.

- Quindi io dribblo il primo avversario, e poi scarto il secondo...
- Ma perchè, Donadoni gioca ancora?

- Hai mai pronunciato parole arcane, nelle notti di luna piena?
- Sì, ma lui ululava comunque.

- Vedo. E ho un poker d'assi.
- Mamma! Vlad bara!
- Tesoro, ma non lo vedi che sono solo quattro e non sei?

- Adoro i piani ben riusciti.
- Murdock, guarda che sei uscito da Flatlandia... però suona proprio bene!

- Dimmi cosa serve per fare un buon pesto.
- ...un manganello?

- Posso tirarti le orecchie?
- Tira le cuoia, và...

- Cos'è uno sbadiglio?
- Uno sbaglio agli estremi del giorno.

Dal giorno in cui Jack ruppe il silenzio, di Nini Rosso non si sentì più parlare...

- Come finisce Via col vento?
- Con una rotonda o con un incrocio...

- Dimmi che sono tenero...
- Sei proprio un tonno!

E' nato prima l'uovo o Colombo?

- Speriamo che la cena sia buona. Incrociamo le dita.
- Giuda, non ti ci mettere!

- Prendiamo un treno?
- Non ti basta un due di picche?

- Chi dorme, non piglia pesci.
- Acquario?
- Vergine.

- Assereto: sette meno...
- ...me fa male, prof!

Commenti (0)


ULTIMI COMMENTI

05/08: My BEST 10 ALBUMS
05/08: My BEST 10 ALBUMS
13/07: Ipse dixit
13/07: Cipolla
13/07: Ezio e le Scorie Lese
13/07: Cipolla
13/07: Cipolla
24/01: Cipolla
24/01: Cipolla
30/05: Ciambelle
30/05: Ciambelle
14/03: Ipse dixit
19/01: Steganografia Metallorum
03/01: Professioni
03/01: Professioni
27/11: PENDULUM
24/11: Professioni
19/07: Nevermore
19/07: Nevermore
30/12: Math

DOWNLOAD ZIP

Antro del Fato: 1, 2, 3, 4
Control Denied: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10
Control Denied 2: 1, 2, 3
Imagine 7D: 1, 2, 3
Le sole 24 Ore: 1
Lupus: 1