Twitter
LinkedIn
Google+
YouTube
Facebook
Daniele Assereto
Daniele
Assereto


 
1 Luglio 2000
PENSIERO

10 minuti in autobus e crolla il mondo. 10 minuti in autobus e sembra che una generazione si sia completamente bevuta il cervello. Perfetti sconosciuti che si urlano per un misero posto a sedere, imperfetti conosciuti che sorridono maliziosamente.
Ed un dubbio che inequivocabilmente inizia a salire dal profondo. "Ma io, che ci sto a fare qui?".
Deve esserselo chiesto un fottio e mezzo di gente, questo sacrosanto dubbio. Come a significare che in quel momento ci si sente nel posto sbagliato al momento sbagliato. Con le persone sbagliate, che a loro volta sono al posto sbagliato nel momento sbagliato.
Avete mai provato ad ascoltare un disco dei Fates Warning distrattamente, cercando magari di lavorare o comunque rivolgendo la vostra attenzione a qualcos'altro? ╚ esattamente quello che sto cercando di dire. ╚ come quando la musica che normalmente ti fa impazzire riesce ad apparirti addirittura indigesta. Una sensazione di fastidio, una voglia di urlare quasi disprezzo per quei suoni conosciuti e normalmente amici. Disagio a priori. E il risultato sicuro di spegnere lo stereo, o almeno di cambiare disco, di cambiare musica.
╚ in questi momenti che mi viene in aiuto una musica pi¨ orecchiabile, suoni di pi¨ facile ascolto che lentamente si insinuano nella mia mente e permettono di svolgere pi¨ comodamente i pi¨ disparati lavori. Metallo indigesto? Forse si, ma neanche troppo. Forse potrebbe dipendere da ascolti eccessivi che portano a nausea incontrollata, ad attacchi di rigetto e al necessario bisogno di pause di riflessione.
╚ come trovarsi in un deserto, con soltanto sabbia intorno, e giorno dopo giorno vedere sempre, solo sabbia. Lunedý sabbia, Martedý sabbia, Mercoledý sabbia, sabbia a Febbraio, Marzo e Aprile... dopo un po' la voglia di uscire da quel deserto potrebbe venire anche a quell'Arabo, nonostante sappia che la sua vita Ŕ il deserto, che il suo scopo di esistere Ŕ proprio quello. Una pausa. Una temporanea interruzione delle trasmissioni. E solo allora, forse, diventerÓ un Arabo Felice. Senza dover per forza morire e risuscitare dalle proprie ceneri.

[Commento lasciato da Pazuzu il 12 Luglio 2004]
Perche' lasciare che l'oscurita' copra una stella lontana?

Share/Save/Bookmark




Lascia un commento:
Nome:  Per favore, scrivi i caratteri 1, 3, 2 del codice XxXg
Email/web:  [facoltativo] Codice: 
Commento: 


ULTIMI COMMENTI

05/08: My BEST 10 ALBUMS
05/08: My BEST 10 ALBUMS
13/07: Ipse dixit
13/07: Cipolla
13/07: Ezio e le Scorie Lese
13/07: Cipolla
13/07: Cipolla
24/01: Cipolla
24/01: Cipolla
30/05: Ciambelle
30/05: Ciambelle
14/03: Ipse dixit
19/01: Steganografia Metallorum
03/01: Professioni
03/01: Professioni
27/11: PENDULUM
24/11: Professioni
19/07: Nevermore
19/07: Nevermore
30/12: Math

DOWNLOAD ZIP

Antro del Fato: 1, 2, 3, 4
Control Denied: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10
Control Denied 2: 1, 2, 3
Imagine 7D: 1, 2, 3, 4
Le sole 24 Ore: 1
Lupus: 1