Twitter
LinkedIn
Google+
YouTube
Facebook
Daniele Assereto
Daniele
Assereto


 
15 Giugno 2003
UN PESO...

Prendi una rosa appena sbocciata. Chiedile di che colore sia la vita, l'universo, e tutto il resto. Chiedile il significato del vento tra i pioppi in una serata primaverile. Chiedile di spiegarti perchŔ Newton colse la prima mela e da essa ne ricav˛ una legge che cambi˛ il mondo intero. Chiedile il colore degli occhi di Dio dopo aver creato l'uomo e la donna.
Oggi Ŕ finalmente caduta la prima pioggia dopo giorni di caldo soffocante. Quel caldo soffocante che ha il potere di far delirare, impazzire, o magari solo venir sete. Chiuso nella mia stanza, a studiare come un matto per l'ennesimo (ma forse ultimo) esame, anche se c'Ŕ chi sostiene che gli esami non finiscono mai, mai come in questi giorni ho patito la Primavera. Quando mi soffermo a pensare che siamo ancora agli inizi di Giugno, mi viene voglia di cacciare quattro cose in uno zaino e scappare sulla cima pi¨ alta che mi si pari davanti... o, altrettanto velocemente, cacciare quattro cose sempre nello stesso zaino e correre verso il mare pi¨ vicino, quello stesso mare che quest'anno non ho ancora visto se non da un vagone di un treno (e infatti sono pi¨ bianco dell'omino bianco... che poi invece Ŕ nero... allora facciamo che sono pi¨ bianco della maglietta bianca dell'omino bianco che invece Ŕ nero...).
╚ col caldo di questi giorni che ho capito perchŔ Newton colse la prima mela (come anche Branduardi cantava, al ritorno dalla Fiera dell'Est): per dissetarsi. All'epoca non c'erano ancora i Cornetti Algida, si sa, attorno ai quali oggi gravitano interessi sicuramente maggiori di qualche piccolo pianeta... quindi il caro Isaac ha dovuto accontentarsi di quello che aveva a disposizione, e chissÓ che non ci si possa vedere qualche parallelo con la storia di Adamo ed Eva... forse Newton stava cercando di vedere il colore degli occhi di Dio, anche lui (come noi oggi) attanagliato dal caldo opprimente di quegli anni.
L'unica cosa che so, dopo tutto questo vaneggiare, e che fa caldo. E so anche che, vista l'ora, anche se non ne conosco il significato, andr˛ a prendermi un po' di vento tra i pioppi che ci sono qua dietro.
Alla prossima.

Share/Save/Bookmark




Lascia un commento:
Nome:  Per favore, scrivi i caratteri 1, 1, 2 del codice uvSV
Email/web:  [facoltativo] Codice: 
Commento: 


ULTIMI COMMENTI

05/08: My BEST 10 ALBUMS
05/08: My BEST 10 ALBUMS
13/07: Ipse dixit
13/07: Cipolla
13/07: Ezio e le Scorie Lese
13/07: Cipolla
13/07: Cipolla
24/01: Cipolla
24/01: Cipolla
30/05: Ciambelle
30/05: Ciambelle
14/03: Ipse dixit
19/01: Steganografia Metallorum
03/01: Professioni
03/01: Professioni
27/11: PENDULUM
24/11: Professioni
19/07: Nevermore
19/07: Nevermore
30/12: Math

DOWNLOAD ZIP

Antro del Fato: 1, 2, 3, 4
Control Denied: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10
Control Denied 2: 1, 2, 3
Imagine 7D: 1, 2, 3, 4
Le sole 24 Ore: 1
Lupus: 1